Recensione Carnage – Regia di Roman Polanski

 Articolo letto 41761 volte 

Recensione Carnage – Regia di Roman Polanski

Cosa avranno trovato di straordinario in questo film i molti che lo hanno osannato? Io sono uscita dalla sala con l’impressione di un’opera appena sufficiente; sciatto, noioso, prevedibile fin dalla prima scena, ripetitivo ed estenuante. L’idea di base era buona, ma poi il regista non ha voluto osare; ha giocato sulla gag del cellulare che suona di continuo per smorzare la tensione, ma l’espediente non provoca ilarità, semplicemente irrita se reiterato all’infinito; ha voluto poi puntare sulla tensione nervosa ed emotiva dei protagonisti avvalendosi di un ottimo cast, ma il risultato è forzato e a prevalere sulla suspence è la noia. L’interpretazione di Jodie Foster poi è involontariamente ridicola, decisamente sopra le righe,mentre Kate Winslet è l’unica che promuovo a pieni voti: misurata e cortese in principio, aggressiva e volgare dopo qualche whisky, non cade mai nel cliché del personaggio come gli altri attori, sembra forse l’unica a crederci veramente. Si riconferma attrice di grande talento, un buon motivo per andare a vedere questo film.

Scritto da Vanessa G.

 Articolo letto 41761 volte